Breaking News

Imperia verso uno sviluppo sostenibile


Condividiamo con soddisfazione l'articolo apparso Lunedi 8 giugno su sanremonews a firma di Francesco Li Noce che potete leggere nella versione originale QUI .


Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. Attraverso il loro impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020.
Per le sue singolari caratteristiche - essendo l’unico movimento di questo genere a mobilizzare gli attori locali e regionali ai fini del perseguimento degli obiettivi europei - il Patto dei Sindaci è considerato dalle istituzioni europee come un eccezionale modello di governance multilivello.

Come Movimento esprimiamo la nostra soddisfazione per il lavoro che sta svolgendo il dott. Podestà. Questa iniziativa dimostra ancora una volta che nonostante le grandi e piccole problematiche quotidiane che tutti benm conosciamo, l'assessore Podestà continua il suo lavoro muovendosi  in un ottica "globale" affinchè Imperia raggiunga standard europei in ambito ambientale. 

da Sanremonews :

" Anche il Comune di Imperia, come già in provincia quelli di Taggia, San Bartolomeo al Mare, Dolceacqua, Vallebona e Villa Faraldi, aderisce al Patto dei Sindaci, un protocollo per le amministrazioni comunali che segue le direttive europee, per la riduzione delle emissioni di gas serra del 20%, e per l'impegno, entro il 2020, di utilizzare almeno il 20% di energie rinnovabili.

"E' un'iniziativa - commenta a Sanremo News l'Assessore all'Ambiente Nicola Podestà - che va verso l'indirizzo di sviluppo sostenibile, un fattore molto importante perché difficile da realizzare. Il primo passo è la redazione di un data base di tutte le fonti di emissione sul territorio, e la costituzione di un patto di azione per l'energia sostenibile. Si tratta di un discorso strategico per lo sviluppo".

L'adesione al Patto dei Sindaci è stata approvata in Giunta e dovrà essere ratificata dal Consiglio Comunale. "Il sì è stato convinto - ha commentato ancora Podestà - perché l'ente, con alcuni provvedimenti, ha già cominciato a muoversi sulla stessa linea di indirizzo del Patto dei Sindaci. Ricordiamo la razionalizzazione degli impianti di illuminazione, voluta dal vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Zagarella e il piano del Trasporto Pubblico Locale, anche questo voluto da Zagarella con adozione di mezzi di trasporto a basso consumo e a basso impatto per l'ambiente".

Nessun commento